Come sospendere le rate di un prestito personale?

I prestiti personali  sono i finanziamenti concessi da banche o finanziarie grazie ai quali è possibile ottenere una determinata somma di denaro, per far fronte a delle spese.

Solitamente si rimborsa il debito attraverso il pagamento di rate mensili il cui importo è formato da una quota del capitale da restituire e da una quota degli interessi pattuiti.

Qualora non si riesca a far fronte alle rate del prestito personale per cause di forza maggiore è possibile richiedere la sospensione delle stesse.

Ma come si può sfruttare questa possibilità e cosa bisogna sapere per agire in completa sicurezza? Scopriamolo insieme di seguito.

Realizza i tuoi progetti!

Chi può richiedere la sospensione delle rate di un prestito personale?

Al verificarsi di determinati situazioni di particolare gravità la legge o l’ente che ha erogato il finanziamento possono decidere di dare la possibilità a coloro che hanno in essere mutui casa  o prestiti personali di sospendere le rate del proprio finanziamento.

Questa decisione generalmente viene presa a seguito di eventi esterni, quali ad esempio la recente emergenza sanitaria da  Covid-19, o a catastrofi naturali quali inondazioni, terremoti, etc, che inducono lo Stato e/o le Banche a procedere con questa modalità per offrire supporto a tutti coloro che sono stati danneggiati dall’evento in questione.

Si può, però, richiedere la sospensione del pagamento delle rate del prestito personale anche per cause legate alla propria situazione personale, come ad esempio in caso di perdita del lavoro, a meno che non si venga licenziati per giusta causa o che il lavoratore decida volontariamente di presentare le proprie dimissioni.

Ma vediamo ora nelle prossime righe come richiedere la sospensione delle rate di un prestito personale.

Come sospendere le rate di un prestito personale

Innanzitutto, bisogna rivolgersi all’Istituto di credito con cui si è sottoscritto il contratto di prestito e verificare che abbia aderito all’iniziativa di cui si intende beneficiare.

Ogni banca valuta le singole richieste e può decidere se sospendere solamente la  parte della quota capitale oppure l’intero importo della rata da pagare.

Per avvalersi di questa possibilità è necessaria la compilazione di un modulo di richiesta per sospendere le rate e, laddove siano presenti dei garanti del prestito, il modulo deve essere sottoscritto anche da questi ultimi. Una volta compilato, il modulo andrà presentato alla propria banca che esaminerà a fondo ogni parametro e prenderà le decisioni in merito ad ogni situazione specifica.

Il rimborso delle rate sospese verrà poi spostato alla fine del piano di ammortamento e per questo motivo la scadenza del prestito si allungherà rispetto a quella inizialmente prevista dal contratto di finanziamento.

Ovviamente non si può pensare che la richiesta di sospensione delle rate dei prestiti personali abbia successo sempre e comunque. C’è da tenere in considerazione che l’istituto di credito potrebbe anche bocciare la richiesta.

Esistono, però, dei prestiti personali che prevedono già nel contratto la flessibilità, cioè la possibilità, tra le varie opzioni previste, di saltare una o più rate posticipandone il rimborso in caso di necessità e di modificare l’importo della rata senza penali.

Qualora non riuscissi a provvedere al pagamento delle rate o volessi optare per questa opportunità, anche per altri motivi, ti consigliamo di contattare la tua banca o il tuo consulente di fiducia e valutare le possibili soluzioni per la tua specifica situazione, al fine anche di evitare eventuali segnalazioni di cattivo pagatore.

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche di tutte le tipologie di mutuo fare riferimento alle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto a Consumatori disponibili presso le filiali della banca e sul sito bancobpm.it alla sezione “Trasparenza”.

L’erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte della banca. Il credito è garantito da un’ipoteca sul diritto di proprietà o su altro diritto reale avente per oggetto un bene immobile residenziale.

Per quanto riguarda i prodotti Ducato ricordiamo che la richiesta di prestito è soggetta ad approvazione di Agos Ducato.

Sul sito www.bancobpm.it e in filiale sono disponibili gratuitamente su richiesta della clientela il modulo “informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (S.e.c.c.i.) e la copia del testo contrattuale. La flessibilità può essere esercitata nel rispetto dei limiti contrattualmente previsti, in caso di regolarità dei pagamenti e rimborso tramite addebito diretto in conto corrente SDD.

Banco bpm
Realizza i tuoi progetti!